Come sapere se sei pronatore o supinatore

Se pratichi corsa o altri sport che coinvolgono la corsa, potresti voler conoscere la differenza tra pronatore e supinatore . È un’informazione molto importante perché ti permetterà di scegliere bene le tue scarpe sportive e, inoltre, di prestare attenzione alla tecnica che devi applicare per evitare infortuni.

 

Differenza tra pronatore e supinatore

La differenza tra un corridore pronatore e supinatore è nel modo in cui si cammina a terra durante la corsa. 

In generale, un pronatore tende a calpestare l’interno del piede . È abbastanza comune trovare pronatori. Infatti, tra il 50% e il 60% dei corridori percorre questa strada.

Un supinatore , invece, tende a sostenere la parte esterna del piede durante la corsa. Non è così comune trovare supinatori, poiché solo il 10% dei corridori cammina in questo modo.

A metà tra le due troviamo l’ impronta neutra . Un corridore con un’impronta neutra posiziona il piede in modo più piatto, senza deviare eccessivamente da entrambi i lati. È il modo corretto di correre ed è anche abbastanza comune: circa il 40% delle persone cammina in questo modo.

Come sapere se sei pronatore o supinatore

Il modo più semplice e veloce per sapere se sei un pronatore o un supinatore è guardare l’ usura delle tue scarpe . Per fare questo, devi prendere le scarpe sportive con cui corri di solito e guardare la loro suola. È importante guardare le scarpe che hanno una certa età, poiché l’usura sarà più marcata.

In generale, tutti i corridori consumano l’area esterna del tallone , quindi quell’area non ci darà troppe informazioni. Lo vedrai sempre consumato, che tu sia pronatore, supinatore o neutro. Quello che però ci interessa osservare è il percorso che fa il piede fino a raggiungere il decollo Per questo dovremo analizzare la parte centrale e superiore della suola, e osservare quale lato è più usurato.

Pronatore o supinatore a causa dell’usura delle scarpe

  • In un’impronta neutra , l’usura è diretta verso l’area dell’alluce in modo lineare. È come se stessi disegnando una diagonale dal tallone esterno verso l’alluce. Se la tua scarpa è indossata in questo modo, la tua impronta è neutra.
  • Un corridore pronatore avrà anche la parte dell’alluce consumata, ma invece di andare in linea retta dal tallone, l’usura sarà visibile anche in tutto l’arco interno del piede. In altre parole, l’usura sarà presente in tutta l’area interna della scarpa ad eccezione del tallone. Più la parte interna della scarpa è consumata, maggiore è la pronazione che possiamo assumere.
  • Infine, se sei un corridore supinatore , vedrai che l’usura della zona superiore della suola è all’esterno. Invece di logorare l’area dell’alluce, la scarpa viene indossata sotto le altre dita. In altre parole, la zona più usurata della scarpa è quella esterna .

Come puoi vedere, l’importante è guardare il percorso che il piede fa lungo la sua impronta, e soprattutto nella zona di stacco , cioè dall’arco alle dita. 

Altri modi per sapere se sei un pronatore o un supinatore

Ci sono alcuni trucchi per sapere se sei un corridore pronatore o supinatore. Puoi metterli alla prova per confermare il tuo sospetto.

Il test delle impronte digitali

Immergete i piedi in una bacinella d’acqua e adagiateli su carta assorbente. Se la tua impronta è molto marcata all’esterno, mostrando un arco molto grande, probabilmente sei supinatore. D’altra parte, se la sagoma del piede mostra appena un arco, potresti essere un pronatore. Infine, se vedi un arco normale, né troppo grande né troppo piccolo, probabilmente hai un’impronta neutra.

Il test del piegamento del ginocchio

Metti i piedi nudi e uniti. Piega le ginocchia tre volte e la terza volta mantieni la posizione e presta attenzione alle ginocchia. Se si separano, potresti essere un supinatore. Se si scontrano, potresti essere un pronatore.

Questi trucchi non sono efficaci come il primo, che consiste nel sapere se sei un pronatore o un supinatore a causa dell’usura delle tue scarpe. Il motivo è che l’usura della suola permette di conoscere il percorso completo del piede durante la corsa . Una cosa è come metti il ​​piede quando sei in piedi, e un’altra cosa è come lo muovi mentre corri. Pertanto, per sapere se sei pronatore o supinatore, è meglio osservare l’usura della suola.

In ogni caso, se hai ancora dei dubbi o hai bisogno di una consulenza personalizzata, è meglio andare in un negozio specializzato o in un fisioterapista per farti analizzare professionalmente la tua impronta. 

A che serve sapere se sei un pronatore o un supinatore?

Questa informazione è importante, soprattutto se corri regolarmente, poiché un’impronta errata potrebbe causare lesioni. Il pronatore soffre spesso di fascite plantare, dolore alle caviglie, alle ginocchia e anche alla parte bassa della schiena se non si corregge il proprio passo. Anche i supinatori spesso soffrono di problemi al ginocchio e sono soggetti a distorsioni o legamenti strappati.

Tutto dipenderà dal grado di supinazione o pronazione di cui soffrirai, nonché dall’intensità e dalla frequenza con cui pratichi sport. Ma prevenire è meglio che curare. Sapere se sei pronatore o supinatore ti permetterà di  acquistare le scarpe più adatte a te , oppure di scegliere plantari che ti aiutino a correggere la tua impronta verso la posizione neutra.

Chiedi Taglia
A causa del particolare momento non possiamo essere sicuri di avere tutte le taglie di Come sapere se sei pronatore o supinatore quindi richiedi prima di acquistare